Home / Gossip / Michele Bravi a Vanity Fair: “Se sono gay? Per ora preferisco non dirlo!”

Michele Bravi a Vanity Fair: “Se sono gay? Per ora preferisco non dirlo!”

michele braviMichele Bravi ha rilasciato un’intervista a Vanity Fair dove ha raccontato del fallimento avuto dopo la pubblicazione del suo primo album fino ad arrivare al successo ottenuto grazie al nuovo album I hate music. Ecco le dichiarazioni di Michele Bravi: “Mi sono affidato a persone che hanno sparso le loro taniche di benzina sulla mia vita e hanno dato fuoco a tutto. Avevo 18 anni quando ho vinto il talent ed ero completamente impreparato al dopo. Non rinnego il talent ma è stata la gestione del dopo ad essere complessa. Tiziano Ferro ti scrive una canzone, Giorgia vuole duettare con te, io ero lusingato. Ma la verità è che dovevo trovare ancora una mia identità artistica e nessuno mi ha aiutato. E se il tuo capo ti dice “sei finito, sei morto”, e tu hai 20 anni, è come per un bambino sentire dalla mamma che il suo disegno fa schifo. Ci credi”. Ma non solo Michele Bravi ha anche parlato della sua vita privata commentando la notizia sulla sua presunta omosessualità: “Ormai ci scherzo su e dico che mi sono fidanzato con il mio cane. La verità è che devo imparare ad amare ancora me stesso prima di affidarmi a qualcuno. Non mi dà fastidio quando mi chiedono se sono gay, sono fortunato, ho un pubblico rispettoso. Ci sono cose che per ora tengo per me: finché non sei pronto a raccontare una cosa, e nel modo che senti giusto, è meglio non parlarne”. Insomma sembra proprio che l’ex vincitore di X Factor per ora non voglia sbilanciarsi e fare chiarezza sui suoi gusti sessuali. Voi cosa ne pensate? Fa bene il cantante a tenere queste cose per sé?

About Lullaby