Home / Gossip / Jerry Calà a Domenica In parla della moglie Bettina: “Da subito ho capito che sarebbe stata la madre dei miei figli”

Jerry Calà a Domenica In parla della moglie Bettina: “Da subito ho capito che sarebbe stata la madre dei miei figli”

jerry calàJerry Calà domenica scorsa è stato ospite del programma Domenica In dove ha presentato il suo libro Una vita da libidine. Con l’aiuto di Paola Perego ha ricordato l’inizio della sua carriera. Ma non solo. Calàha anche rivelato quale doveva essere il suo primo nome: “Siccome mio padre era fuori per lavoro, nessuno poteva andarmi a dichiarare subito, mia madre aveva iniziato a chiamarmi col nome che piaceva a lei, Alessandro. Quando se ne è accorto, mio nonno è andato a registrarlo come Calogero, di nascosto a tutti. Poi Alessandro e Augusto come terzo nome”. Nel suo nuovo libro parla anche dei primi passi nel mondo dello spettacolo: “La loro dipartita ha qualcosa di cabalistico, sono morti a un anno di distanza, lo stesso giorno e quasi alla stessa ora, il 16 aprile. Mio padre era contrario alla mia passione per lo spettacolo mentre mia madre mi sosteneva. Era molto fiera di me. Uscivo di nascosto e, una sera, mentre facevo lo scemo sul palco, vedo i miei amici che mi guardano e mi indicano mio padre tra il pubblico… Ho finito tremando le ultime note delle canzoni e mi fa “Non siete male, andiamo a mangiarci una pizza”. E si è ricreduto quando è venuto a trovarci a Roma con i Gatti di Vicolo Miracoli”. Jerry Calà ha ricordato anche Karina Huff, venuta a mancare nei giorni scorsi, che ha condiviso con lui molti set. “Era bellissima, però siccome era una compagnona di merende, l’ho presa subito in amicizia. Era una ragazza e una attrice di grande talento, con una naturalezza incredibile. Quando entrava sul set lo illuminava”. Infine il comico ha parlato della sua attuale compagna Bettina: “Sai quando senti che sta per accadere qualcosa? Mi ero stancato di sfarfallare. L’ho incontrata in un hotel in vacanza. Io ero appena arrivato e lei stava per partire. La figlia di Mara (Venier), Elisabetta, mi fa il gancio e abbiamo iniziato a parlare. E ho detto “E’ lei, la madre dei miei figli”.”

About Lullaby