Home / Gossip / Uomini e Donne, Tina Cipollari: “Amo i gay e loro amano me”. Sul tronista gay Claudio Sona invece dice…

Uomini e Donne, Tina Cipollari: “Amo i gay e loro amano me”. Sul tronista gay Claudio Sona invece dice…

tina-cipollariTina Cipollari anche quest’anno sarà nel programma Uomini e Donne nel ruolo di opinionista. Ma non solo. A metà settembre la vedremo anche in Pechino Express, il gioco d’avventura condotto da Costantino della Gherardesca, in onda su Rai Due. Tina Cipollari ha colto l’occasione per lasciare un’intervista al sito web Gay.it dove ha parlato del tronista gay Claudio Sona: “A Uomini e Donne sto benissimo. Mi sento a casa e mi diverto davvero tantissimo. Il Trono Gay? Sono felicissima. Non aspettavo altro. Era una cosa che ho sempre sperato e detto nelle varie interviste che ho fatto. Maria è una donna intelligentissima e sta trattando il tutto con la massima naturalezza che questo trono merita. Il video di presentazione del trono gay, che gira già in rete, ha spiazzato per la massima normalità e sono certa che sarà di grande aiuto per la nostra società. Le critiche ci saranno sempre. E poi le dirò: non ho ancora letto niente di così offensivo, anzi. Penso da sempre che la differenza sia solamente negli occhi di chi guarda. Io non ci ho mai visto nulla di strano, neanche quando non ero un personaggio pubblico. Pensi, che in passato, mi ero anche innamorata di un ragazzo gay”.

Tina Cipollari ha anche spiegato che per adesso non vuole dare minimamente credito alle insinuazioni fatte negli ultimi giorni su Claudio Sona. Secondo alcuni infatti Claudio Sona sarebbe già fidanzato fuori dagli studi di Uomini e Donne. Per quanto riguarda Pechino Express comunque Tina Cipollari l’ha definita un’esperienza bellissima: “Mi è successo di tutto. Pensi che il cibo, in certi momenti, diventa quasi una perdita di tempo. E’ una corsa infinita. Non posso dire molto, ma ne vedrete delle belle. Tralasciando la fatica fisica, è stato un viaggio meraviglioso. Davvero tanto faticoso, ma che mi ha permesso di vedere posti meravigliosi con occhi diversi. E’ stato, se vogliamo, anche un viaggio interiore che mi ha fatto scoprire una Tina che neanche io conoscevo. Mi sono mancati il cibo, i miei figli e il mio amico del cuore Rocco Corsano. Pechino Express è un gioco che si fa in coppia. Con gli altri ci si vede solo in certe dinamiche del gioco. Mi sono trovata molto bene con Gli Estranei, con I Coniugi e con I Contribuenti”. Tina Cipollari ha anche spiegato che sarà sicuramente lei l’icona gay di quest’anno a Pechino Express perché da sempre sostiene i gay: “La vera verità è che io amo i gay e loro amano me, mettiamola così”.

About Lullaby